+390916262997

GLI IMPIANTI

HomeImpianti

Impianto di Ciminna

Impianto

Impianto di Ciminna

La Green Planet è proprietaria di un impianto di compostaggio di sottoprodotti organici con recupero energetico del Biogas attraverso processi di digestione anaerobica e cogenerazione in contrada Ballaronza nel Comune di Ciminna (Provincia di Palermo). Tale impianto è stato autorizzato con D.D.S 1524 del 24 settembre del 2015 dell’assessorato regionale dell’energia e dei servizi di pubblica utilità, dipartimento regionale acqua e rifiuti della Regione Sicilia.

L’impianto di Ciminna si basa sulla tecnologia della fermentazione a secco che facilita sia la produzione di compost di qualità che lo sfruttamento del potenziale energetico dei rifiuti con la produzione di biogas. Tale impianto, dalla capacità di trattamento di 9,9 ton/giorno, è attualmente in costruzione, l’inizio attività è previsto per aprile del 2016. È attualmente in fase di autorizzazione l’ampliamento, da 9,9 a 33 ton/giorno, della capacità di trattamento del rifiuto.

LINEA DI PROCESSO

Linea di produzione COMPOST DI QUALITÀ
  • Ricezione rifiuti organici;
  • Triturazione dei rifiuti organici ad alta putrescibilità in ingresso;
  • Miscelazione della frazione organica ad alta putrescibilità;
  • Digestione anaerobica;
  • Vagliatura finale e stoccaggio del compost prodotto;
  • Trattamento arie esauste & trattamento rifiuti
  • Controllo qualità
  • Delivery

Le fasi del processo nel dettaglio

  • Ricezione
  • Ricezione di ricezione rifiuti organici ad alta putrescibilità in apposite aree di stoccaggio; i rifiuti organici vengono ricevuti, verificati e stoccati i aree dedicate dove attendono il processamento.

  • Triturazione
  • La triturazione dei rifiuti organici avviene attraverso appositi macchinari dedicati che riducono la dimensione tipica del rifiuto putrescibile.

  • Miscelazione
  • Nella sezione di miscelazione la frazione organica ad alta putrescibilità viene triturata con digestato estratto dalla cella ed eventuale frazione lignocellulosica (strutturante).

    In questa sezione avviene l'apertura della cella e la formazione della miscela (digestato e strutturante) con circa il 50% del digestato estratto da inviare alla biossidazione aerobica, la restante parte viene utilizzata come inoculo per il successivo caricamento del digestore;

  • Digestione
  • La sezione degli impianti dove avviene la digestione anaerobica costituita da 4 celle (digestori). Il processo di digestione ha una durata di 56 giorni con produzione di biogas avviato ai motori endotermici che generano energia elettrica; La sezione aerobica ha una durata complessiva di 12 giorni, e 22 giorni di completamento maturazione su piazzale interno al capannone.

    Il processo ha una durata complessiva di 90 giorni.

    Data la scarsa conducibilità termica della biomassa, il calore accumulato al suo interno raggiunge e supera la temperatura di 55°C garantendo la completa igienizzazione del materialein quanto scompaiono i microrganismi patogeni per l'uomo e le piante.

  • Vagliatura
  • Alla fase di digestione segue una attenta vagliatura finale e infine avviene lo stoccaggio del compost prodotto;

  • Trattamento
  • Il trattamento delle arie esauste captate dai manufatti di stoccaggio e trattamento rifiuti mediante un biofiltro a 3 sezioni di superficie complessiva di circa 150 mq.

  • Controllo Qualità
  • Il compost prodotto una volta rimosso dalla sezione stoccaggio, viene vagliato prima della spedizione finale.

  • Delivery
  • Il compost viene spedito verso le aree di consegna.

    GREENPLANET e la ricerca scientifica per il compostaggio

    Tecnologia